Archivi autore: Team Studiare Risparmiando

Agevolazioni Universitarie: Iscrizione Gratis per i Redditi Bassi

Nell’ultima legge di bilancio si è stabilito che, gli studenti appartenenti a nuclei familiari aventi un reddito Isee al di sotto dei 13 mila euro, potranno iscriversi gratis all’università.

Si dovrà pagare solamente la tassa per il diritto allo studio da 140 euro e il relativo bollo del costo di 16€.

Agevolazioni Tasse Universitarie

E per gli studenti in corso, nessuna imposta nemmeno per gli anni accademici successivi.

Stesso dicasi per i dottorandi che non hanno una borsa di studio.

In questo modo le famiglie otterranno un risparmio medio oscillante tra i 300 e i 500 euro annui.

Dunque con la riduzione delle tasse, aumentano le possibilità di mandare i propri figli all’università.

Ovviamente dipende anche dalla facoltà scelta; c’è da dire però che optando per le università statali diventa più facile sostenere le spese che porteranno al conseguimento della laurea.

Risparmi previsti anche per chi ha un Isee elevato ma che comunque non eccede i 30 mila euro.

Ad usufruirne saranno circa 600 mila famiglie, rassicurate anche dal fatto che, le università statali, non potranno mettere altre tasse o richiedere contributi agli studenti fino al rilascio del titolo finale di studio, ad esclusione di eventuali costi per servizi opzionali prestati su richiesta.

Avranno invece facoltà, volendo, di prevedere ulteriori agevolazioni economiche.

Occorre precisare che, per usufruire delle agevolazioni sulle tasse universitarie negli anni successivi al primo, bisogna aver maturato uno specifico numero di crediti:

  • nel caso di iscrizione al secondo anno accademico almeno 10 crediti formativi;
  • per gli anni successivi almeno 25 crediti nei dodici mesi antecedenti la data del 10 agosto precedente all’iscrizione al nuovo anno accademico.

Riguardo chi ha un Isee superiore a 13 mila euro ma inferiore ai 30 mila, l’importo massimo da pagare si attesta al 7% della quota di Isee eccedente i 13.000 euro.

Le tasse aumentano invece nel caso di iscritti fuori corso da più di un anno: possono arrivare fino al 50% della differenza Isee, con un minimo dovuto per legge, però, di 200 euro.

L’ultima novità riguarda gli iscritti ai corsi di dottorato di ricerca che non sono beneficiari di borsa di studio: esonero totale dal pagamento delle tasse e dei contributi a favore dell’università.

Libri Scolastici Gratis

Ci sono un sacco di modi per avere i libri scolastici gratis, per (quasi) tutte le scuole.

Talvolta vengono forniti direttamente dal Miur, in altri casi si ha il diritto di riceverli a determinate condizioni, mentre certe volte è anche possibile scaricarli gratuitamente da internet in formato digitale.

Libri Gratuiti per Tutte Scuole

Vediamo dunque nel dettaglio tutte queste opportunità che permettono di risparmiare eliminando o riducendo di molto il costo dei testi.

Precisazione: per mantenere bassi i prezzi dei libri di testo delle scuole, la legge impone al Ministero di fissare i tetti di spesa complessiva massima che non devono (dovrebbero) essere superati.

Da qualche anno poi, con l’entrata in vigore dell’art. 15 della legge 133/2008, è previsto di affiancare ai libri di testo cartacei anche una versione digitale e l’impiego di internet per aggiornamenti e integrazioni.

Libri Scolastici Gratis per Tutti

Partiamo col dire che in certi casi, così come è avvenuto per il sisma del 24 agosto 2016, i libri di testo sono stati concessi gratuitamente, a prescindere dalla scuola frequentata, a tutti gli studenti delle aree terremotate.

Questo per aiutare le famiglie residenti nei territori colpiti dalle scosse telluriche e che vivono momenti di difficoltà.

Un sostegno pratico, condivisibile da tutti, per garantire il diritto all’istruzione agli studenti che hanno vissuto molti disagi.

Libri Scolastici Gratis col Comodato d’Uso

Partiamo col dire che, seppur poco diffusa specialmente al sud italia, esiste comunque la pratica dei libri comodato d’uso, ovvero un accordo tra alcune scuole e le famiglie, attraverso cui, gli istituti scolastici, concedono i testi in prestito agli studenti, che si impegnano a restituirli a fine anno, in buono stato di conservazione, pena il doverli ricomprare nuovi.

Libri Scolastici Gratis per le Scuole Elementari

Nelle scuole primarie italiane (scuole elementari), ricorrendo a fondi statali, regionali, provinciali o comunali, i libri di testo vengono forniti gratis, cosa che in passato a dire il vero avveniva anche per le scuole medie.

Nello specifico, i testi si possono comprare presso qualsiasi libreria (che in genere li anticipa senza chiedere soldi in cambio), presentando successivamente la cedola libraria fornita dal Comune e consegnata direttamente dalla scuola nei primi giorni di lezione.

Col tempo, essendoci poche risorse finanziarie e pur trattandosi di scuole dell’obbligo, il Ministero ha tagliato i fondi, delegando ai Comuni l’onere di selezionare, tra i nuclei familiari a reddito basso, quelli i cui figli hanno diritto di ricevere la cosiddetta cedola libraria anche per le scuole medie.

E questo nonostante ancora oggi, sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nella pagina dedicata all’obbligo scolastico, viene ben specificato in grassetto che: l’istruzione obbligatoria è gratuita.

Libri Scolastici Gratis per le Scuole Medie

Ad ogni modo, come già accennato sopra, nelle scuole medie (secondarie di primo grado dette anche scuole medie inferiori), i libri sono a pagamento.

Occorre precisare però che per gli alunni appartenenti a famiglie con reddito basso, sono previsti i cosiddetti buoni libro attraverso cui ricevere una sorta di voucher che rimborsa, talvolta parzialmente, il costo dei testi necessari per studiare.

Per ottenere questo beneficio, solitamente bisogna presentare presso gli uffici del Comune di residenza l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) relativa al reddito familiare.

Da sapere: per le classi iniziali (prima media, ma vale anche per la prima e la terza superiore), nel caso in cui i consigli di classe decidessero di scegliere tutti libri di nuova adozione, è prevista una riduzione del tetto di spesa del 10%, sui libri misti – cartaceo-digitale – e del 30% se i libri sono tutti in formato digitale.

Libri Scolastici Gratis per le Scuole Superiori

Il discorso si complica un po’ nel caso si sia alla ricerca di testi gratuiti per la scuola secondaria di secondo grado, ovvero la scuola superiore detta anche scuola media superiore.

Talvolta si può ricorrere agli ebook free scaricabili online; in alternativa, prima di scegliere l’istituto scolastico al quale iscriversi, è bene informarsi se rientra tra quelli che adottano il metodo Book in progress, ovvero libri scolastici digitali scritti dai docenti, autorizzati dal Miur, messi a disposizione degli studenti a costo quasi zero.

Libri Scolastici Gratis per l’Università

Per accaparrarsi il maggior numero di studenti, molti atenei italiani, non solo regalano i libri, ma in certi casi permettono anche di frequentare le facoltà gratuitamente.

Anche in questo caso è bene dunque informarsi prima e scegliere l’istituto didattico dell’istruzione superiore più confacente alle proprie possibilità economiche.

Sopratutto se si considera che, per laurearsi, si può arrivare a spendere anche 6 mila euro in libri, con una media di circa 400€ ad esame.

In conclusione, se nessuna delle opportunità riportate in questa pagina ti permettesse di usufruire dei libri scolastici gratis, puoi sempre risparmiare coi i libri usati, oppure comprare i libri scolastici su Amazon con lo sconto del 15% sul prezzo di copertina.

Li riceverai gratis, direttamente a casa tua, senza spese di spedizione e nel giro di qualche giorno.

Indirizzi Universitari: Lista delle Facoltà

Ti sei appena diplomato e vuoi iscriverti all’università ma non hai ancora le idee chiare? Allora ti trovi nella stessa situazione della maggior parte degli studenti.

Facoltà Universitarie

Questo perchè in Italia ci sono numerosissimi dipartimenti universitari (denominazione che è stata data alle facoltà in seguito alla riforma Gelmini del 2010), quindi la scelta non è delle più semplici.

Vediamo la lista completa, riportata in ordine alfabetico, sicuramente utile per avere un quadro più ampio che aiuti nella scelta tra le diverse offerte formative, in base alla tipologia di studi che si vogliono condurre.

Elenco Dipartimenti Universitari e Facoltà

Facoltà di Agraria

Articolata secondo la formula 3+2, consente di lavorare nel settore agricolo o agroalimentare, ma anche per conto di enti pubblici e di organizzazioni internazionali come la FAO.

Facoltà di Architettura

Corso di laurea ad accesso programmato che dura un quinquennio. Bisogna superare circa 28 più laboratori. Si studiano essenzialmente le seguenti materie: Costruzioni, Estetica, Disegno, Progettazione e Matematica.

Facoltà di Architettura e Design Industriale

Fornisce competenze necessarie alla formazione del designer, che richiede sempre maggiore padronanza dei fondamenti teorici e pratici trasversali nel settore del design e della moda. La suddetta laurea può essere conseguita presso L’Università Telematica San Raffaele di Roma e Milano, offre corsi in Moda e design industriale.

Clicca e Scopri le
Università a Numero Aperto

Facoltà di Architettura Urbanistica e Ingegneria delle costruzioni

Il corso forma esperti in grado di gestire la complessità che caratterizza gli edifici (sistemi e componenti edilizi, impiantistici, strutture) e di governare i relativi processi di progettazione, costruzione, collaudo, gestione, manutenzione, trasformazione o dismissione..

Facoltà di Beni Culturali o Conservazione di Beni Culturali

La facoltà di Beni Culturali segue la formula del 3+2 e si studia principalmente civiltà antiche, storia, diritto, letteratura e arte. Il Corso di laurea di Beni Culturali forma laureati che abbiano una buona preparazione di base e un adeguato spettro di competenze e conoscenze nei vari settori dei beni culturali (archeologico, storico-artistico, archivistico e librario, teatrale, musicale, cinematografico, demoantropologico, ambientale e paesaggistico), oltre che nella legislazione che li riguarda.

Facoltà di Biotecnologie o Scienze Biotecnologiche

Per diventare tecnico di laboratorio medico di analisi, biologo o agrotecnico, la facoltà di biotecnologie è quella giusta. La formula è 3+2 e l’ingresso e quasi sempre a numero chiuso.

Facoltà di Design o Design e Arti

Si studia per progettare, ideare e realizzare un prodotto finito, capace di incontrare i gusti del pubblico per essere venduto. Si impara anche ad analizzare i fenomeni contemporanei culturali e sociali che caratterizzano il design e l’arte.

Facoltà di Economia

Si trattano materie quali economia, finanza, marketing, matematica e diritto. Sbocchi lavorativi: commercialista, addetto alla contabilità, consulente economico, revisore dei conti,
addetto marketing, operatore commerciale, sportellista bancario, addetto a logistica e distribuzione, addetto nel settore marketing e comunicazione, addetto nell’area finanza,
addetto nell’area monitoraggio dati.

Facoltà di Farmacia

Al conseguimento della laurea, che avviene dopo 5 anni, si può intraprendere la professione di farmacista.

Facoltà di Giurisprudenza

Se si vuole diventare avvocati, notai o magistrati, la facoltà da scegliere è giurisprudenza, della durata di 5 anni. Da tener presente che c’è da studiare e tenersi aggiornati su numerosi argomenti.

Solo per citarne alcuni: Diritto costituzionale, Diritto romano, Diritto privato, Diritto medievale e moderno, Economia politica, Filosofia del diritto, Lingua straniera, Diritto commerciale, Diritto del lavoro, Diritto internazionale, Diritto privato comparato.

E ancora: Diritto pubblico comparato, Diritto della navigazione, Diritto finanziario, Diritto processuale, Diritto di famiglia, Sociologia del diritto, Diritto civile, Diritto penale, Diritto tributario, Diritto amministrativo, Procedura penale, Diritto dell’Unione Europea.

Infine: Diritto canonico, Diritto ecclesiastico, Diritto agrario, Diritto canonico, Diritto dei trasporti, Diritto fallimentare, Diritto industriale, Diritto sanitario, Medicina legale, Criminologia, Diritto dell’esecuzione penale, Diritto della comunicazione, Diritto regionale.

Facoltà di Ingegneria

Disciplina che applica conoscenze e risultati nel settore delle scienze e fornisce risposte tecnologiche alle diverse necessità della società. Per questa ragione l’Ingegneria è un campo di studi molto vasto e articolato.

Vasti e articolati sono anche i diversi indirizzi di studio o tipi di Ingegneria: informatica, chimica e biochimica, aerospaziale, biomedica, meccanica, gestionale, edile etc.

Facoltà di Ingegneria Industriale o dei Processi Industriali

Settore dell’ingegneria che si occupa della progettazione, realizzazione e gestione di sistemi e automatismi meccanici e industriali.

Si studiano specialmente Fisica Ambientale Applicata, Fisica Industriale Applicata, Bioingegneria Industriale, Disegno Industriale, Impianti Industriali, Macchine a Fluido, Meccanica Applicata, Metallurgia, Fondamenti Chimici per le Tecnologie, Scienza dei Materiali e Tecnologie di fabbricazione.

Facoltà di Ingegneria dell’Informazione

La formazione verte sullo studio e la ricerca di tecnologie e dispositivi, sensori, circuiti integrati a radiofrequenza, sistemi wireless, ingegneria del software, sistemi e reti di telecomunicazione.

Facoltà di Ingegneria Edile

La facoltà (numero chiuso) indicata per chi volesse diventare architetto o ingegnere. Ha una durata di 5 anni.

Facoltà di Interpretariato e Traduzione

Per intraprendere attività di mediazione linguistica e culturale (traduttore o interprete).

Facoltà di Lettere e Filosofia

In passato orientata prevalentemente a creare i futuri professori, negli ultimi tempi si è aperta anche a creare figure professionali che riescono a trovare sbocchi occupazionali nel mondo delle aziende.

Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

La facoltà di lingue e letterature straniere apre diversi sbocchi lavorativi dall’interprete all’insegnante di lingua.

Facoltà di Mediazione Linguistica e Culturale

Fornisce competenze nei linguaggi specialistici e nella comunicazione; ma anche conoscenze relative alle lingue straniere come veicolo di mediazione linguistica e culturale, in particolare nei settori del commercio estero e del turismo, attraverso le modalità dell’interpretazione e della traduzione.

Facoltà di Medicina e Chirurgia

Laurea magistrale a numero chiuso, sede della formazione in campo biomedico e sanitario. A ciclo unico ma prevede al termine un’ulteriore percorso di specializzazione.

Facoltà di Medicina Veterinaria

L’obiettivo principale è quello di formare i futuri medici veterinari: figure con le adeguate competenze teorico-pratiche circa il mondo animale, necessarie all’esercizio della professione.

Facoltà di Professioni Sanitarie

I corsi in Professioni sanitarie sono 22, tra cui Ostetricia, Infermieristica, Fisioterapia, Logopedia, Igiene dentale, radiologia medica e radioterapia, podologia, tecniche di laboratorio biomedico ecc. Per accedervi occorre superare un test d’ingresso.

Facoltà di Chimica

Per gli appassionati di Chimica, Fisica e Matematica. Concluso il percorso triennale è possibile proseguire con il corso di laurea magistrale o un master di primo livello, oppure inserirsi direttamente nel mondo del lavoro, svolgendo una delle seguenti attività:

  • chimico presso enti di ricerca pubblici e privati;
  • chimico in laboratori di analisi;
  • controllo e certificazione qualità come dipendente o consulente libero professionista;
  • consulente in industrie e ambienti di lavoro che richiedono conoscenze di base nei settori della chimica.

Facoltà di Odontoiatria e protesi Dentaria

Odontoiatria e protesi dentaria dura 5 anni. I laureati svolgono attività inerenti la prevenzione, la diagnosi e la terapia delle malattie ed anomalie congenite ed acquisite dei denti, della bocca, delle ossa mascellari, delle articolazioni temporo-mandibolari e dei relativi tessuti, nonché la riabilitazione odontoiatrica, prescrivendo tutti i medicamenti ed i presìdi necessari.

Facoltà di Musicologia

Offre una formazione completa che va dalla teoria musicale alla storia della musica, dalla critica alla filologia fino alla gestione dei beni culturali, in particolare quelli musicali. In questa facoltà si studiano molte materie tra cui Archeologia del libro manoscritto, Analisi musicale, Armonia, Civiltà musicale greca e romana, Beni musicali, Drammaturgia Musicale.

Facoltà di Psicologia

Detta anche Facoltà di psicologia e scienze cognitive. Si articola in laurea triennale e laurea specialistica (o magistrale). Alla fine della laurea triennale è possibile:

  • iscriversi a una laurea specialistica in Psicologia o affini;
  • iscriversi a un master professionalizzante;
  • entrare nel mondo del lavoro, ma non come psicologi veri e propri;
  • sostenere l’esame di stato per diventare Dottore in Tecniche Psicologiche.

Facoltà di Scienze del Farmaco

L’obiettivo dei corsi di laurea in scienze del farmaco è lo sviluppo di progetti nel campo del farmaco e di prodotti della salute.

Facoltà di Scienze del Benessere o Facoltà di Scienze Motorie

Offerta didattica indirizzata alla preparazione di operatori professionali capaci di programmare e guidare attività motorie a livello amatoriale e piani di preparazione atletica agonistica. Discipline che permettono il mantenimento del benessere psico-fisico e la prevenzione dei disturbi derivati dagli stili di vita sedentari.

Facoltà di Scienze della Comunicazione

Per lavorare nell’ambito della comunicazione e della pubblicità online e non, in ambito pubblico o privato.

Il corso prepara laureati in grado di operare nei diversi settori della comunicazione in campo pubblico e privato presso istituzioni, associazioni, enti, aziende, editori, testate giornalistiche, agenzie creative di comunicazione e di organizzazione di eventi culturali, centri media, concessionarie pubblicitarie.

Facoltà di Scienze della Formazione

Se vuoi fare l’insegnate per i più piccoli iscriviti alla facoltà di scienze della formazione (detta anche Facoltà di Scienze Umanistiche), sappi però che comporta un test d’ingresso.

Facoltà di Scienze e Tecnologie

Fornisce un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, formando laureati che sappiano gestire l’innovazione, adeguandosi all’evoluzione scientifica e tecnologica nell’ambito del settore alimentare, della gestione dell’ambiente e dell’innovazione nel rispetto dell’ambiente.

Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Se vorresti lavorare in questo campo puoi ambire a numerosi sbocchi occupazionali in
ambito industriale, sanitario, finanziario, ambientale, aziende di consulenza e di servizi, pubblica amministrazione.

Facoltà di Informatica

Se hai la passione per l’informatica la scelta migliore è senza dubbio questa. Acquisirai formazione orientata al problem-solving, con buone conoscenze nel campo della matematica applicata, delle scienze computazionali e dei sistemi informatici, capace di comprendere ed utilizzare modelli matematici di interesse scientifico, tecnologico ed economico, e qualificata a svolgere, in ambito aziendale, attività di realizzazione e gestione di sistemi software avanzati.

Facoltà di Scienze Politiche

Economia, diritto, storia e politica: tante sono le materie che si studiano in questa facoltà. Obiettivo: quello di poter lavorare nelle organizzazioni internazionali o nelle amministrazioni pubbliche.

Facoltà di Scienze Sociali

Forma professionisti capaci di accedere in vari settori delle aziende pubbliche e private: da quello delle risorse umane a quello della produzione, dalle relazioni pubbliche ai servizi di orientamento nelle scuole e negli istituti.

Facoltà di Scienze Statistiche

Uno studio che richiede passione, ma che assicura ottime opportunità professionali. Oltre la metà delle opportunità di lavoro per questo indirizzo di laurea proviene dai servizi finanziari, dai servizi avanzati e dalle imprese informatiche e delle telecomunicazioni. Oltre che in questi settori, vi sono possibilità anche nei servizi operativi, nel commercio, nei settori industriali. Anche le professioni che è possibile esercitare con queste lauree sono diversificate, e possono riguardare attività legate all’amministrazione, alla contabilità, al marketing e alle vendite

Facoltà di Sociologia

Per studiare la società, i comportamenti umani nella comunità e il loro evolversi. Sbocchi lavorativi: nelle strutture e nelle organizzazioni che si occupano dello sviluppo territoriale (come i tecnici di politiche territoriali) e delle politiche socio-culturali (mediatori culturali; esperti nelle politiche di prevenzione; nelle politiche per i giovani, le famiglie ecc.); altre occupazioni sono individuabili nei vari livelli delle amministrazioni pubbliche e dell’imprenditoria privata, dove il sociologo può occuparsi della gestione delle risorse umane o delle ricerche di mercato.

Facoltà di Studi Orientali

La facoltà di studi orientali è volta a chi vuole specializzarsi nella conoscenza delle lingue e culture di Paesi Asiatici, tra cui russo, cinese e giapponese. Le prospettive di sbocchi professionali, oltre al tradizionale campo dell’insegnamento, sono quelle offerte dalla capacità di svolgere attività in ambiti che comprendono l’editoria, il giornalismo, le istituzioni culturali, le attività connesse al campo dell’intermediazione tra culture europee ed extra-europee, enti che operano nel settore dell’informazione e della trasmissione della cultura, ecc.

Dams

Se vuoi studiare musica, danza, spettacolo, teatro, cinema e arte, il Dams offre la possibilità di specializzarsi in tutti questi settori. Sbocchi lavorativi:

  • Enti pubblici e privati di produzione, organizzazione, distribuzione di eventi artistici, musicali, cinematografici e multimediali in genere;
  • istituzioni artistiche, cinematografiche, teatrali e musicali;
  • biblioteche, mediateche, archivi e musei;
  • festival di settore, compagnie artistiche;
  • radio e televisioni pubbliche e private.

Libri Scolastici a Domicilio: Come Riceverli Totalmente Gratis

I libri di scuola puoi averli comodamente a casa tua, senza costi aggiuntivi e nel giro di pochi giorni. Leggi l’articolo e scopri come fare.

Libri Scolastici Consegna a Domicilio

Spesso per comprare i libri di scuola bisogna fare avanti e indietro dalle cartolerie o dai supermercati che vendono i testi per lo studio.

Sono inevitabili le perdite di tempo, i consumi di carburante e le spese di parcheggio.

Per non parlare delle lunghe code nei negozi, facendo la fila in un periodo in cui tutte le famiglie degli scolari o gli studenti aspettano il proprio turno per prenotare le dotazioni scolastiche, con il conseguente rischio multe che ne consegue, magari perchè è scaduto il grattino oppure perchè si è stati obbligati a parcheggiare in divieto di sosta.

Ti stai chiedendo anche tu come ovviare a questi incresciosi impicci?

Allora devi sapere che, in molte città italiane, è attivo il servizio di ritiro e consegna a domicilio dei libri scolastici usati, denominato appunto libri scolastici a domicilio.

Servizio partito da Roma, si è poi esteso gradualmente in tutta la penisola grazie ad internet, offrendo un servizio in più: una sorta di libreria di testi usati che si propone anche di recapitare e/o ritirare i testi direttamente a casa del compratore o del venditore.

Questo tipo di prestazione consente di comprare e vendere libri scolastici usati, senza muoversi da casa: libri scolastici usati delle superiori o dell’università, libri di narrativa e di vario genere.

Tutto quello che ti serve è uno smartphone e l’app di TELEGRAM, in cui dovrai cercare l’account LSDlibri, per conoscere tutti i dettagli.

Quanto detto finora vale per i libri usati.

Se invece vuoi ricevere a casa i libri scolastici nuovi, sempre senza pagare la spedizione, anche a questo c’è un rimedio.

Puoi approfittare dell’offerta di Amazon denominata Amazon 15 e Lode, ottenendo in primis uno sconto reale del 15% sul prezzo di copertina, con un risparmio medio pari a circa 50 euro.

In più, puoi farti consegnare i libri dove desideri, senza costi aggiuntivi per il trasporto e la consegna da parte del corriere espresso, nel giro di qualche giorno, spendendo almeno 25 euro in libri.

I vantaggi non finiscono qui, visto che, sconto a parte, ed oltre alla consegna gratuita:

non hai bisogno della lista dei libri (trovi tutto in automatico inserendo nell’apposito campo semplicemente la scuola e la classe frequentata);

– anche dopo l’acquisto, se cambi idea o se qualche testo fosse stato cambiato o sostituito dai docenti, senza dare nessuna spiegazione puoi restituire i libri scolastici acquistati entro il 15 settembre 2018 fino al 15 ottobre 2018, se venduti e spediti da Amazon;

– hai la possibilità di richiedere la fattura o la ricevuta fiscale non appena avviene la spedizione dei libri comprati.

Che altro volere di più?

Giacchè ci siamo, un’altre precisazione sicuramente utile a molti: su Amazon non trovi solo i libri scolastici con lo sconto, ma tutto il materiale che serve per il ritorno sui banchi di scuola: zaini, astucci, diari, dizionari e cancelleria e tanto altro ancora.

Se vuoi dare un’occhiata per renderti conto di quanto sia conveniente ti basta cliccare qui: il risparmio è assicurato, non solo sulle spedizioni.

Spendere meno, a parità di marca e modello, sarà ancora più facile sia per le scuole elementari che per le medie e le superiori, così come per chi frequenta l’università.

Come Vendere Libri Scolastici Usati su Amazon

Hai dei testi per la scuola di seconda mano e vorresti sapere come vendere i libri scolastici su Amazon? In questo articolo ti verranno spiegati tutti i dettagli.

Forse già sai che è possibile su Amazon ordinare libri scolastici; probabilmente non sei invece informato sul fatto che puoi anche disfarti dei testi per la scuola dell’anno precedenteche di certo non ti servono più, guadagnandoci qualcosa.

Partiamo col dire che puoi mettere in vendita le tue dotazioni librarie sul sito del famoso e-commerce più conosciuto al mondo in modo rapido ed efficace.

Libri scolastici usati su Amazon

Crei un’offerta e decidi il prezzo di vendita, poi quando il cliente acquista spedisci l’articolo,  ricevi i soldi e il gioco è fatto.

Con questo meccanismo puoi mettere in vendita fino a 40 libri al mese, senza costi fissi: paghi solo se e quando vendi.

Ovviamente per farlo devi prima registrarti cliccando qui;dopo che ti sei iscritto puoi procedere a creare le inserzioni, anche se vale la pena conoscere prima di tutto quali costi avrai e quanto potrai guadagnare.

In primis stabilisci il prezzo di ogni singolo libro: più è tenuto bene più alto potrà essere il prezzo assegnato.

Dunque molto dipende dalle condizioni e da quante offerte simili alle tue ci sono, tenendo anche conto che, comprando libri nuovi su Amazon, oltre la soglia dei 25 euro la spedizione non si paga.

Poi considera che per ogni vendita devi calcolare €1,01 su ogni libro + il 15% del prezzo del libro che hai stabilito, da riconoscere ad Amazon, più le spese di spedizione.

Riguardo questo punto, per contenere i costi, occupati personalmente di spedire il pacco, perchè se i libri sono pochi puoi risparmiare qualcosina.

Alle Poste, coi pieghi di libri, spendi al massimo 1,28 euro, per pacchi con un peso fino a 2 chilogrammi.

Esempio concreto di vendita libri usati su Amazon

Mettiamo che spedisci con piego di libri raccomandato (la soluzione più economica in assoluto e tracciata), che costa circa 4 euro (senza iva perché è servizio universale), e il tuo libro lo vendi a 40 euro.

Alla fine di quei 40 euro ti rimarranno 31.92 euro (circa), quindi un costo Amazon di 21.2%
Se ti costa 25 … ti ritrovi con un margine di 3.8 euro

Se il libro è più economico… diciamo che lo vendi a 25 euro, il costo Amazon aumenta
Vendi a 25 euro e ti rimangono 19.17 euro – circa 23.32% Amazon

Più scendi di prezzo e peggio è.

Come vendere facilmente libri di testo usati su Amazon

Passiamo ora a capire in che modo facilitare le vendite.

Previa registrazione vai nell’apposita pagina dedicata e inizia a compilare la scheda per l’inserzione.

Non temere eventuali errori, perchè puoi modificare, cancellare e riscrivere tutte le volte che vuoi.

Ricorda che un bel testo accattivante, ovviamente, attira l’attenzione.

Magari ricordati anche di foderare il libro prima di fare la foto e metterla online: darai sicuramente l’impressione di averlo tenuto bene.

Poi metti la spedizione gratuita, poichè è un ennesino incentivo all’acquisto da parte degli interessati.

Riguardo le condizioni del testo, cerca di essere il più possibile veritiero.

Se ci sono strappi, sottolineature, meglio specificarlo piuttosto che rischiare che il compratore richieda il rimborso post vendita.

Allo stesso modo cerca di essere preciso nelle condizioni, specificando le modalità e i tempi di consegna.

Detto questo, alla fine della storia, vale la pena vendere libri usati su Amazon?

La risposta è: dipende!

Tieni in mente le indicazioni riportate in questo articolo, fatti due conti e poi decidi cosa fare.

In alternativa puoi sempre portare i tuoi vecchi testi in qualche cartoleria oppure nei mercatini dei libri usati ormai presenti ovunque.

Amazon Libri Scontati del 15% per Tutte le Scuole

Se ti stai chiedendo quali tipi di libri scolastici scontati puoi comprare su Amazon, sappi che sono disponibili i testi per ogni tipo di scuola, col 15% di sconto: per le elementari, le medie, le superiori e anche per l’Università.

Amazon libri scolastici per tutte le scuole

Amazon Libri Scuole Elementari

Sulla sezione del sito del famoso negozio di shopping online dedicata agli studi, sono disponibili i testi per le scuole primarie di tutta Italia.

Anche se sono quelli che hanno dei costi inferiori, purtroppo per i genitori le spese alle elementari aumentano in primis riguardo le somme legate alla cancelleria: zaini, astucci, penne, matite, colori, temperini, quaderni ecc.

Ciò avviene sopratutto nei casi in cui non ci sono figli più grandi che possono passare il suddetto materiale ai fratelli minori.

Se poi si considera che, specialmente nei primi anni di scuola i bambini sono facilmente avvezzi a perdere tutto, ci si ritrova puntualmente a dover ricomprare ciò che è stato smarrito.

Si può ovviare a tale increscioso e dispendioso impiccio, oltre ad educare i propri figli a non smarrire le cose, facendo una buona scorta di materiale didattico a prezzi convenienti su Amazon cliccando qui, per rimpiazzare all’occorrenza ciò che serve.

Cartelle e zaini per la scuola, Porta penne, Set Scolastici, Copertine per i libri, Diari, Mappe e Cartine, Pennarelli, Righelli, Squadre e tanto altro, a prezzi davvero imbattibili.

Numerose promozioni che permettono di abbattere i costi di parecchio.

Basta confrontare le offerte con quelle dei negozi tradizionali per rendersi conto di quanto si risparmia, a parità di marche e modelli.

Tornando ai testi per le elementari, occorre precisare che in molti casi sono gli stessi Comuni che li forniscono gratuitamente tramite il cosiddetto bonus libri, a volte dandoli gratis a tutti, altre volte in base al reddito familiare.

Ed ove ciò non dovesse accadere, sempre su Amazon, c’è la possibilità di comprarli, col 15% di sconto e riceverli comodamente a casa nel giro di qualche giorno, senza impicci e senza nemmeno pagare le spese di spedizione: basta spendere almeno 25 euro ed ecco che il trasporto e la consegna sono gratis.

Inoltre non serve avere nemmeno la lista dei libri perchè su Amazon basta inserire la scuola, la classe e la sezione frequentata dal proprio figlio, per selezionare automaticamente tutti i libri adottati, senza rischiare di fare errori.

Clicca qui e ordinali subito.

Amazon Libri Scuole Medie

Quanto detto finora vale anche per i libri per le scuole secondarie di primo grado.

Dagli zaini alla cancelleria, fino ai libri di testo, su Amazon trovi tutto in modo facile e veloce.

C’è da dire che l’acquisto dei libri scolastici delle scuole medie è senza dubbio più oneroso se paragonato a quello delle scuole elementari.

Anche perchè i libri sono molti di più, ai quali vanno aggiunti anche i vocabolari di cui non si può fare a meno nel programma di studi.

Per fortuna tutto è a portata di mano: cerca la scuola e la classe, scopri i libri adottati, comprali a prezzo ribassato e ricevili dove preferisci senza perdite di tempo, senza spese di spedizione e senza fare inutili code.

Da premettere che la banca dati utilizzata per il servizio di adozioni libri scolastici è stata concessa in licenza ad Amazon dall’Associazione Italiana Editori; quindi è tutto in regola.

Una volta individuati i testi della classe desiderata sarà possibile aggiungerli direttamente al carrello.

Compra i Libri Scontati per le Scuole Medie su Amazon Cliccando Qui.

Amazon Libri scuole superiori

Sempre su Amazon, non potevano certo mancare nemmeno i libri per le scuole secondarie di secondo grado, comunemente dette scuola superiori o scuole medie superiori.

Sono sempre con uno sconto del 15% applicato sul prezzo di copertina, possono essere cercati e acquistati seguendo le indicazioni spiegate prima.

A prescindere che la scuola scelta sia uno dei sei licei (classico, linguistico, musicale, artistico o scienze umane), un istituto tecnico ( tecnologico o economico) oppure un istituto professionale tra agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane, pesca commerciale e produzioni ittiche, industria e artigianato per il Made in Italy, manutenzione e assistenza tecnica, gestione delle acque e risanamento ambientale, servizi commerciali, enogastronomia e ospitalità alberghiera, servizi culturali e dello spettacolo, servizi per la sanità e l’assistenza sociale, arti ausiliarie delle professioni sanitarie (odontotecnico, arti ausiliarie delle professioni sanitarie, ottico.

Compra i Libri Scontati per le Scuole Superiori su Amazon Cliccando Qui.

Amazon Libri per l’Università

Amazon Sconti sui Libri Universitari

Come già accennato, su Amazon sono disponibili i libri anche per le facoltà universitarie.

Puoi acquistarli online sempre con lo sconto cliccando qui e scegliendoli da un’ampio catalogo che tocca qualsiasi argomento.

Dal diritto alla medicina, dall’economia al management, dalla tecnologia all’ingegneria, per poi passare alla Sociologia, alla Finanza e a qualsiasi altro argomento.

Per i libri universitari lo sconto non è del 15% ma più basso, comunque sempre conveniente.

In conclusione, se cerchi libri di scuola con lo sconto, la scelta migliore che puoi fare per acquistarli a prezzo basso è senza dubbio quella di prenderli su Amazon.

Riscatto Laurea: Informazioni Utili

La guida rilasciata dall’Inps riguardo le modalità per il riscatto della laurea, aiuta a fare chiarezza sull’argomento.

Di seguito tutti i dettagli per capire meglio come riscattare gli anni della laurea ai fini pensionistici.

Riscatto laurea

Riscatto laurea: definizione

Tale istituto consente di conteggiare nelle annualità di contribuzione, il corso di studi svolto durante l’Università, a condizione di aver conseguito la laurea, come disciplinato dal D.lgs. 184/1997 e successive modificazioni.

Costi riscatto Laurea

Occorre tener presente che ci sono dei costi per riscattare la laurea; costi che possono essere calcolati con Riserva Matematica o con Sistema a Percentuale.

Il costo del riscatto attualmente è piuttosto oneroso, pari al contributo obbligatorio che si versa sulla retribuzione (33% se si tratta di lavoro dipendente, 32,72% per lavoro parasubordinato) e può anche ammontare indicativamente a 50 mila euro circa.

I suddetti importi però potrebbero ridursi poichè di recente è stata presentata una proposta di legge che si pone l’obiettivo di abbattere i costi per il riscatto della laurea.

Chi può riscattare la laurea

Possono procedere al riscatto della laurea i lavoratori dipendenti iscritti all’INPS, artigiani e commercianti, gli iscritti ai fondi esclusivi e sostitutivi e i lavoratori che hanno la gestione separata (secondo quanto indicato dal comma 26 dell’art. 2 della legge 335/1995).

Quali lauree si possono riscattare

Possono essere riscattati:

  • i diplomi universitari, i cui corsi non siano stati di durata inferiore a due e superiore a tre anni;
  • i diplomi di laurea i cui corsi non siano stati di durata inferiore a quattro e superiore a sei anni;
  • i diplomi di specializzazione conseguiti successivamente alla laurea e al termine di un corso di durata non inferiore a due anni;
  • i dottorati di ricerca i cui corsi sono regolati da specifiche disposizioni di legge;
  • i titoli accademici introdotti dal decreto 3 novembre 1999, n. 509 ovvero Laurea (L), al termine di un corso di durata triennale e Laurea Specialistica (LS), al termine di un corso di durata biennale propedeutico alla laurea.

Riguardo i diplomi AFAM, possono essere riscattati a partire dal 2005/2006, sempre che siano finalizzati al conseguimento dei seguenti 4 titoli di studio:

  1. diploma accademico di primo livello;
  2. diploma accademico di secondo livello;
  3. diploma di specializzazione;
  4. diploma accademico di formazione alla ricerca, equiparato al dottorato di ricerca universitario dall’art.3, comma 6, decreto del Presidente della Repubblica 8 luglio 2005, n. 212 (messaggio 14 giugno 2010, n. 15662).

Riscatto lauree estere

E’ possibile riscattare anche le lauree conseguite all’estero purché rientrino tra quelle riconosciute o che abbiano comunque valore legale in Italia.

In tal caso il riscatto può essere riconosciuto per una durata corrispondente all’analogo periodo di studio previsto in Italia per quella facoltà o per la durata degli studi compiuti all’estero, se inferiore.

Il riscatto è autorizzato anche se gli studi sono stati parzialmente compiuti all’estero e poi completati, con il conseguimento del titolo di studio, in Italia.

Sono riscattabili anche le lauree in teologia e in altre discipline ecclesiastiche, conseguite presso facoltà riconosciute dalla Santa Sede.

Per ottenere il riscatto è necessario aver versato almeno un contributo settimanale alI’INPS in qualunque periodo della vita assicurativa, anche dopo il conseguimento della laurea o dei titoli equiparati (fino al 31 dicembre 2007).

A far data dal 1 gennaio 2008 invece, si può chiedere il riscatto anche prima di iniziare a lavorare.

Periodi non riscattabili ed esclusioni

Non possono essere riscattati gli anni fuori corso e quelli già coperti da una pensione.

Quindi se durante il periodo di studi universitari è stata svolta nello stesso tempo un’attività lavorativa, in tale ipotesi, esistendo già un’assicurazione da lavoro, il riscatto non può essere chiesto.

Nel dettaglio, non è possibile ottenere il riscatto :

• Per motivi di studio:
– periodi universitari che non si concludano con la laurea; – periodi fuori corso.
• Per motivi di assicurazione:
– periodi già coperti da contribuzione all’INPS o ad altri fondi obbligatori di previdenza (INPDAP, INPDAI ecc.);
– periodi di laurea già riscattati presso fondi di previdenza diversi dall’INPS.