Esselunga Prenotazione Libri col 15% di Sconto

Anche quest’anno è possibile prenotare nei supermercati Esselunga i libri di testo online, ottenendo uno sconto del 15% sul prezzo di copertina, per poi ritirarli comodamente al supermercato del marchio più vicino alla propria zona di residenza.

L’iniziativa è riservata ai possessori di carta Fìdaty Esselunga; la promozione riguarda sia testi per le scuole medie inferiori che per le superiori.

Inoltre anche per il 2018 continua l‘iniziativa Amici di Scuola ormai giunta alla sua quarta edizione. Riprenderà l’11 settembre e continuerà fino al 5 novembre.

Esselunga prenotazione libri

E’ già possibile raccogliere i Buoni con l’acquisto dei libri di testo e, dal 29 giugno, anche del materiale scolastico.

La meccanica è molto semplice: presenta la tua Carta Fìdaty alla cassa e ogni 25 euro di spesa o 50 Punti Fragola, riceverai un Buono Scuola che dovrai consegnare all’istituto che desideri premiare e che riceverà materiale didattico e informatico gratuito.

Per andare incontro alle esigenze delle scuole, quest’anno il catalogo dei premi è stato rinnovato e arricchito ulteriormente.

Le scuole potranno scegliere tra: lavagne interattive multimediali, videoproiettori, tablet, computer, stampanti o materiale di studio, carta fotocopie, pennarelli e vocabolari.

Scopri le altre offerte per acquistare
libri scolastici scontati
.

Riguardo la prenotazione dei libri da Esselunga, il servizio è facile, comodo e conveniente: scegli i testi che ti servono, aggiungili al carrello e completa il tuo ordine.

Potrai verificare in qualsiasi momento i tempi di consegna.

Una mail o un sms ti avviserà quando i libri saranno disponibili per il ritiro al Punto Fìdaty o, ove presente, presso il reparto Multimediale del supermercato prescelto.

Pagherai direttamente alla consegna.

Sempre per te il 15% di sconto sul prezzo di copertina e tanti Punti Fìdaty.




Leggi Anche:

Sconti sui Libri Scolastici: Offerte 2018

Amazon Libri Scolastici Scontati del 15%: Nuove Offerte 2018 – 2019

Libri Scolastici ai Supermercati: Conviene Comprarli Davvero?

Chi ha Diritto al Buono Libri